Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
03/03/2023 08:05:00

Mazara. Piove e i lavori sul Ponte Arena si fermano

Ponte e cantiere chiusi anche martedì 28 febbraio. Nonostante non si sia visto alcuno al lavoro - a causa della pioggia che cadeva durante la giornata lavorativa - il passaggio per auto, veicoli e pedoni è rimasto sbarrato. Non si riesce proprio a dare continuità all’impegno di aprire il ponte ogni qual volta le condizioni meteo avverse stoppino i lavori del cantiere. Prosegue così la nostra iniziativa ‘operazione fiato sul collo’.


Ci sono giunte, anche oggi, tre foto utili a monitorare la situazione sul cantiere - installato nei pressi di contrada Bocca Arena - per effettuare la manutenzione del ponte che in passato permetteva l’attraversamento del fiume Delia.


Martedì 28 febbraio - LE FOTO
- Nella prima delle tre immagini si nota chiaramente come il passaggio sia chiuso, sbarrando la strada ad un'automobile, di colore blu scuro, che, dalla rotonda del lungomare San Vito, vorrebbe immettersi verso l'attraversamento del fiume Delia. Operazione impossibile dato che il ponte è chiuso. La seconda foto è stata scattata sempre dalla rotatoria poco prima della sua fine e immortala il ponte e la brutta giornata di pioggia. Ovviamente con queste condizioni meteo non c’è nessuno al lavoro ma il problema non è questo: le istituzioni avevano garantito che ad ogni chiusura del cantiere si sarebbe garantito il transito sul ponte con la riapertura dello stesso; perché non è accaduto quanto promesso?
La terza ed ultima immagine - scattata dal nostro ‘gancio’ in una breve pausa concessa dalla pioggia - da posizione molto simile alla seconda foto, è più utile per decifrare l’assenza di operai sul cantiere.


LO STATO DELL’ARTE - La fase dei lavori attualmente dovrebbe essere quella dedicata al rivestimento termoplastico che per la particolare tipologia di posa dello stesso imporrebbe condizioni meteo pressoché perfette per una buona riuscita tecnica della lavorazione. In pratica, quando piove o c’è vento, non è possibile procedere oltre e bisogna fermare il cantiere che, lo ricordiamo, deve essere chiuso il 24 maggio 2023 con successiva riapertura.
PONTE APERTO SOLO A CANTIERE CHIUSO
- Ricordiamo che l'attraversamento resta transitabile solamente per pochi giorni alla settimana e, più precisamente, dal venerdì sera alle prime ore del mattino del lunedì successivo alle 7: cioè quando gli operai tornano al lavoro per continuare le operazioni di manutenzione dell’infrastruttura, facente parte dei beni del Libero Consorzio dei Comuni trapanesi.


CONTINUA L'OPERAZIONE ‘FIATO SUL COLLO’ - Noi di Tp24.it, intanto, proseguiremo la nostra vigilanza attiva con l’operazione ‘fiato sul collo’. Ogni giorno lavorativo (e non solo), infatti, stiamo pubblicando, e continueremo a farlo, foto e video ricevuti dai comuni cittadini, come avvenuto oggi, che intendono documentare lo ‘stato dell’arte’ all’interno del cantiere.

Alessandro Accardo Palumbo
www.facebook.com/AlessandroAccardoPalumbo
www.instagram.com/alessandroaccardopalumbo
Twitter: @AleAccardoP