Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Cold case di Trapani. Arrestato anche il nipote di Adamo, droga e armi in un garage

In un garage droga e un piccolo arsenale di armi, con un fucile. E' stato arrestato dai Carabinieri di Trapani Vincenzo Adamo. E' il nipote di Antonio Adamo, finito in manette nei giorni scorsi con l'accusa di aver ucciso, nel 1998, Benedetto Ganci. Un cold case che è stato riaperto dopo 23 anni. Vincenzo Adamo è stato arrestato per i reati di detenzione di armi clandestine e munizioni, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione, in concorso con lo zio. L’arresto è scaturito a conclusione della perquisizione che i Carabinieri hanno condotto all’interno di un garage ad uso comune agli arrestati, sito nella frazione Xitta di Trapani, dove sono state rivenute numerose armi e droga.

 |   |  Inizio  1 2 3 4   Fine