Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

E' prestanome di Virga. Confiscati i beni a Giuseppe Ruggirello

Case, villette, magazzini, negozi, conti correnti. Un piccolo impero da 15 milioni di euro quello confiscato all'imprenditore edile trapanese Giuseppe Ruggirello di 86 anni, ritenuto prestanome del boss di Trapani Vincenzo Virga che sta scontando un ergastolo. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Trapani - Sezione Misure di Prevenzione ed eseguito dalla Direzione Investigativa Antimafia. All'uomo sono stati confiscati 39 fabbricati (civili abitazioni, magazzini e negozi) nel territorio di Trapani ed Erice, 9 immobili insistenti sull'isola di Levanzo, facenti parte di un complesso turistico residenziale, 2 terreni e 1 conto corrente bancario, per un valore complessivo, come detto, di oltre 15 milioni.

 |   |  Inizio  1 2 3 4   Fine