Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
30/06/2022 09:12:00

Ecco auto, moto, furgoni sotto sequestro in provincia di Trapani 

Ecco auto, moto, furgoni e altri mezzi sotto sequestro in provincia di Trapani.

L'elenco è stato pubblicato dalla Prefettura. Sono dei veicoli oggetto di provvedimento di sequestro o fermo amministrativo, dissequestro, nonché di confisca non ancora definitiva, giacenti da oltre sei mesi presso le seguenti depositerie autorizzate.

Per vedere quali sono i mezzi potete cliccare qui: 

- Adragna Baldassare Soccorso ACI sita in Trapani, via A. Fogazzaro n. 5;
- Avaro Pio & Figlie S.r.l. sita in Trapani, via A. La Commare n. 7;
- Giovanni e Francesco Messina S.n.c. sita in Castelvetrano, Viale Europa Area P.I.P.
- Sclafani Damiano , sita in Castellammare del Golfo, via Fleming s.n.c..
- Officina Meccanica Riparazioni Auto F.lli Bonafede snc di Bonafede Angelo & Antonino snc, sita in Mazara del Vallo, via Scarlatti s.n.c.;

I proprietari dei veicoli (o uno dei soggetti individuati dall'art. 196 dello stesso Codice della Strada) hanno la facoltà di assumere la custodia dei mezzi entro il termine perentorio di trenta giorni da oggi, 30 Giugno,  corrispondendo contestualmente alla depositeria le somme dovutele, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dell'Erario.

L'istanza di affidamento in custodia dovrà pervenire alla Prefettura entro il predetto termine perentorio, anche tramite posta elettronica all'indirizzo protocollo.preftp@pec.interno.it

Passato questo mese, i veicoli oggetto di fermo, sequestro e dissequestro saranno ritenuti abbandonati e quelli oggetto di provvedimenti amministrativi di confisca non ancora definitivi saranno ritenuti definitivamente confiscati.