Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
15/10/2021 08:42:00

Franco Baresi sarà ospite del Milan Club di Marsala

 Franco Baresi, bandiera del Milan e capitano della Nazionale azzurra vice-campione del mondo a USA 1994, sarà a Marsala il 19 e 20 ottobre prossimi.

L’occasione è data dalla presentazione del libro “Libero di sognare”, che il campione rossonero ha redatto in collaborazione con lo scrittore Federico Tavola. Nelle oltre cento pagine del volume, Baresi racconta la sua vita. Evidenziando i fatti che l’hanno segnata sin da quando era bambino. E, passando per i tanti episodi più o meno casuali o indirizzati da quello che chiameremmo destino, arriva fino ai grandi successi ottenuti con la maglia che ha sempre indossato: quella rossonera. Il tutto filtrato attraverso gli occhi di chi si appresta a calciare uno dei rigori che avrebbero deciso la finale del mondiale di calcio del 1994, a Pasadena. Con indosso l’altra maglia della sua vita: quella azzurra della Nazionale. Baresi sarà ospite del Milan Club “Paolo Maldini” di Marsala. Che, guidato dal suo Presidente Vito Silenio Sorrentino, ha organizzato l’evento. La sera del 19 ottobre il calciatore cenerà in un noto locale del centro cittadino assieme ai soci del Club e con loro assisterà alla partita di Champions League che il Milan disputerà allo stadio “do Dragão ” di Oporto contro il Porto.  La mattina del 20 ottobre, con inizio alle ore 9, presso l’ex Convento del Carmine, si svolgerà la presentazione del libro. Dialogheranno con l’autore Umberto Li Gioi e Piero Pellegrino. L’evento sarà aperto a tutti.