Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

San Vito, l'anno nero del turismo. Il reportage

Ogni anno di questi tempi San Vito Lo Capo è sempre piena di turisti. Quest'anno la spiaggia è vuota, il paese desolato, non si sentono accenti stranieri. Quest'anno per la città del turismo della provincia di Trapani, meta di visitatori da tutto il mondo, sarà un'estate nera.
In una città in cui il turismo rappresenta il 90% dell'economia il Coronavirus ha creato danni enormi, mettendo in ginocchio non solo un settore ma un'intera comunità. Qui tutti lavorano per il turismo, non solo alberghi, b&b e ristoranti. Ma tutte le attività connesse, i tecnici, gli idraulici, gli alimentari. Siamo andati a San Vito, a farci raccontare come sta ripartendo la città, nel giorno in cui l'Associazione Operatori Turistici ha organizzato un flashmob, una protesta per chiedere aiuti concreti per un settore al collasso. Ecco il reportage.

 |   |  Inizio  1 2 3 4   Fine