Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Trapani, Vitagliano lascia la guida dei Carabinieri. Ecco il suo bilancio

Tre anni sono volati. In fondo, tre anni non sono poi tanti. E così per il comandante provinciale dei carabinieri Gianluca Vitagliano è tempo di voltare pagina. Questa mattina, la cerimonia di commiato. Lascia il territorio, con destinazione il comando generale di Roma. A Trapani era arrivato nel settembre del 2018. “Sì, è vero – dice – questi tre anni sono passati subito e sono stati anni complessi perchè fare il carabiniere in questo territorio è più complesso che altrove. E' complesso, ma non difficile soprattutto in determinate aree che hanno una loro peculiarità”. Anni resi ancora più complicati dalla pandemia. “Proprio così – conferma Vitagliano – Nella fase del lock-down e in quelle successive, siamo stati attenti controllori , ma siamo sempre stati vicino alla gente perchè oltre a reprimere noi dobbiamo anche capire il perchè di una determinata reazione”. La cerimonia di commiato è stata anche occasione per tracciare un bilancio dell'attività svolta in questi tre anni di permanenza.

 |   |  Inizio  1 2 3 4   Fine