Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
20/09/2021 09:25:00

Basket Supercoppa: Trapani si aggiudica il derby con l'Orlandina

 

2B Control Trapani vs Orlandina Basket 93-86

 

Parziali: (26-19; 47-42; 72-62; 93-86).

 

2B Control Trapani: Biordi 7 (3/4), Wiggs 12 (4/8; 0/2), Basciano 3 (1/1; 0/1), Childs 19 (8/14; 0/3), Guaiana 5 (1/2; 1/3), Dancentovic ne, Mollura 15 (4/6; 1/5), Massone 11 (2/3; 1/1), Palermo 16 (1/1; 3/7), Minore ne, Kovachev ne, Taflaj 5 (1/1; 1/2).

Allenatore: Fabrizio Canella.

 

Orlandina Basket: Dioud 8 (3/3), Mack 9 (1/3; 2/4), Ellis (0/1), Gay 10 (1/2; 2/8), Bartoli (0/3),  Laganà 13 (1/4; 3/8), Poser 10 (5/7), Klanskis ne, Telesca ne, Vecerina 9 (2/3; 1/4), Reggiani (0/1; 0/3), King 27 (8/13, 2/4).

Allenatore: Marco Cardani.

 

Arbitri: Capurro, Praticò, Attard.

 

 TRAPANI. Termina con una vittoria, nel derby siciliano contro l’Orlandina Basket, l’avventura della Pallacanestro Trapani nella SuperCoppa LNP. I granata hanno vinto un match, abilmente condotto dal primo all’ultimo minuto, con il punteggio finale di 93 a 86. La formazione trapanese ha trovato la giusta intensità in campo, aumentando il ritmo quando l’ha ritenuto opportuno e stringendo sempre le maglie in difesa. Per i granata si registra un netto miglioramento, soprattutto nel secondo tempo, delle percentuali al tiro rispetto alle precedenti uscite. Tra i singoli ben cinque uomini in doppia cifra. Childs, Palermo, Mollura, Wiggs e Massone hanno realizzato rispettivamente 19, 16, 15, 12 e 11 punti.

 

1° QUARTO: Coach Canella schiera il quintetto formato da Palermo, Wiggs, Guaiana, Mollura e Childs. Cardani risponde con Laganà, Mack, Gay, Poser e King. Mollura e King sbloccano l’incontro, mentre Palermo e Poser appoggiano al vetro i due punti. Wiggs prima fa uno su due ai liberi e poi realizza da sotto, così come Massone che allunga sul più 5 (5’ 9-4). King prova ad accorciare, ma Childs mette cinque punti di fila che costringe coach Cardani al time-out (6’ 14-7). Al rientro Palermo è preciso dalla lunetta, mentre Diouf realizza un gioco da tre punti. Childs prova ad esaltarsi con l’alley-oop alzato da Palermo, King realizza i liberi a disposizione, ma Taflaj scaglia la bomba del più nove (8’ 21-12). Massone fa uno su due dalla lunetta, Gay e Diouf sono precisi da sotto, portando coach Canella al minuto di sospensione (9’ 22-16). Nel finale Diouf, Guaiana, Basciano e Gay chiudono la frazione sul punteggio di 26 a 19.

 

2° QUARTO: Wiggs realizza quattro punti di fila, mentre sottocanestro Poser e Biordi sono precisi. Il tap-in di Mollura porta Cardani al time-out (14’ 35-25). Le squadre hanno difficoltà a segnare e dopo il canestro di Poser, Canella chiama un minuto di sospensione (16’ 37-30). Wiggs, però, nonostante gli errori dalla lunetta, sta guidando l’attacco granata. Mollura fa due su due ai liberi, mentre Gay scaglia la tripla del meno sei. Dopo il canestro di Mollura, King si alza dalla lunga distanza. Nel finale del quarto Childs e Vecerina mandano le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 47 a 42.

 

3° QUARTO: Dopo la pausa Childs e Palermo dalla lunga distanza portano i granata sul più dieci (21’ 52-42). Mack realizza due bombe, intervallate dalla penetrazione di Guaiana, mentre Mollura realizza i due liberi a disposizione. King e Laganà sono precisi dalla media e coach Canella preferisce parlare con i suoi uomini (26’ 58-52). Al canestro di Mollura risponde Mack, ma il giocatore trapanese realizza una tripla. La bomba di Massone porta Cardani al time-out (28’ 66-54). King realizza quattro punti di fila, intervallati dal canestro e dal libero di Biordi, ma il giocatore americano di Capo d’Orlando è anche preciso dalla lunetta. Childs e Diouf appoggiano da sotto, mentre Massone realizza il libero che chiude la frazione sul 72 a 62.

 

4° QUARTO: Palermo e Massone sbloccano il punteggio, mentre Childs mette prima i liberi e poi il canestro del più 17 (32’ 79-62). King prova a reagire con una tripla, ma Basciano è abile nel correre in contropiede. Laganà, ancora dalla lunga distanza, prova ad accorciare con coach Canella che chiama una sospensione (35’ 81-68). La schiacciata di Childs ed il contropiede di Taflaj sembrano chiudere il match con quattro minuti d’anticipo. Capo d’Orlando, però, non molla e rientra in partita grazie ai canestri di Poser e Laganà (39’ 91-86). Poser fa zero su due dalla lunetta, con Trapani che poi vince con i liberi di Massone con il risultato finale di 93 a 86.