Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
04/09/2020 07:55:00

A29/GesanCom Fly Volley Marsala. Il ds Viselli sicuro: "Lavorato per centrare gli obiettivi"

 Si avvicina a Marsala il momento della A29/Gesancom Fly Volley in procinto di partecipare al primo campionato nazionale della sua giovanissima storia. Una storia recentissima, dicevamo, che ha saputo abilmente bruciare le tappe (soltanto due estati fa la costituzione del sodalizio e l'iscrizione al campionato di serie C regionale, ndr). In un "calderone" di domande a partire dalla stagione che verrà, il mercato allestito, l'imminente precampionato, la ripartenza dell'attività agonistica mentre infuria l'epidemia da Covid, per finire al capitolo "settore giovanile" se ne è parlato in una intervista per TP24 con il direttore sportivo della A29/Gesan Com Fly Volley, prof. Peppe Viselli, il quale è stato esaustivo nelle sue risposte. 

Due mesi esatti al via dell'avventura in B2 della società presieduta da Roberto Marino, è tutto pronto?

Sì. Abbiamo lavorato in modo proficuo per arrivare sin qui. Siamo gasati e stimolati alla prospettiva di disputare un campionato nazionale. Non vediamo l'ora tutti che arrivi il giorno del debutto "

 

 Avete provveduto a fissare il giorno delle convocazioni di squadra?

Sí. Inizieremo con l'accoglienza della squadra e di coach Tomasella domenica 20 settembre. Un momento per conoscerci e stare assieme. Il giorno dopo, lunedì 21 comincerà la preparazione precampionato. Per sommi capi, siamo nei tempi previsti dell'inizio preparazione delle altre squadre del girone. Se non addirittura noi tra le prime....."

 

Si ritiene soddisfatto del mercato

 " Il nostro mercato è terminato. Pensiamo di essere a posto con il numero di atlete. Per esempio, in un reparto come quello delle centrali che consta di quattro atlete che si completano tra di loro e con esperienza già nella categoria, fatta eccezione per l'appena maggiorenne Ruggirello, una ragazza che ha saputo farsi trovare pronta nella scorsa stagione. Abbiamo operato senza assilli e nel rispetto del budget societario predisposto. Se proprio ci sarà bisogno, potremmo tornare a fare mercato venendo a verificarsi alcune determinate condizioni: alla riapertura invernale a gennaio e magari con l'ingresso di uno o più sponsor 

 

Le giocatrici che avevate cercato per allestire la squadra tutti obiettivi andati a segno o qualcuno di questi è sfumato?

" Non possiamo lamentarci di come è andataSiamo contenti complessivamente. In questo mercato abbiamo contattato diverse ragazze in vari ruoli. Non nascondo che abbiamo avuti contatti continui soprattutto nei ruoli di opposto e centrali. Ci siamo seduti e ascoltato le loro richieste spesso fuori portata a livello economico che cozzava con la programmazione di questo primo anno. Dei nuovi arrivi, i profili di Sara Gabriele e Marialaura Patti erano quelli che facevano al caso nostro. Avevamo già l'idea di poterle ingaggiare e sono tornate a Marsala con la reciproca soddisfazione tra le parti. Poi ci siamo aggiudicati una coppia di liberi Parisi e Pagano, le uniche di fuori provincia, di categoria e molto brave. Riguardo alle riconferme, i contatti sono avvenuti subito e i colloqui già in primavera sono andati bene. C'era la voglia di continuare un percorso "

 

Presenta un rischio affidarsi alla sola Diana Spanò, in un ruolo-chiave come quello dell'opposto, in un campionato impegnativo come la B2?

"Non parlerei di rischi ma di scelta di buonsenso, dovendo andare a guardare la realtà nuda e cruda delle cose. C'era tutta la volontà di dirigenza e staff tecnico di affiancare alla Spanò un altro elemento a completare gli attaccanti di posto-2 anche per accrescere la competizione all'interno di un gruppo per la titolarità. Volevamo fare questo ulteriore passo. Ma abbiamo preferito non inseguire nomi affermati che si spostano da una squadra ad un'altra solo per un discorso meramente economico e magari sono privi di stimoli. Di questa tipologia di giocatrici non abbiamo bisogno. Sulla Spanò, anche se deve crescere, sappiamo che non si tratta del caso dell'atleta già affermata e senza più fame agonistica. Anzi è totalmente il contrario e non solo perchè è giovanissima. Non abbiamo sbagliato le valutazioni fatte"

 

Come ci si sta preparando dal punto di vista sanitario, in tempi di Covid, per la nuova stagione?

Ad oggi posso dire che ci stiamo attrezzando, mettendoci la nostra buona volontà per la buona riuscita della stagione anche su quest'aspetto. Attendiamo di potere nominare la figura del "Covid Manager" che è un ruolo richiesto ai club e istuito dalla Federazione Italiana Pallavolo. Sopratttuto aspettiamo che venga emanata una nuova prescrizione, rigida o meno, da parte della Fipav in modo da stabilire tutte quelle misure adeguate atte a permettere la ripartenza in sicurezza dell'attività agonistica. Non vogliamo come società trovarci a seguire un iniziale protocollo sostituito da uno attuale perchè poi perde di efficacia. Quando ne verrà presentato uno nuovo poi ci sarà da comprendere se, ad esempio, alle partite vi potrà assistere il pubblico "

 

Come è organizzato quest'anno il settore giovanile della Fly Volley Marsala? Relativamente a ciò, quale campionato vi vedrà protagonisti?

" Il settore giovanile della A29 Fly Volley innanzitutto riparte da tutti i campionati di I°livello con le nostre ragazzine nelle rispettive fasce di età di under. Abbiamo incassato un accordo di collaborazione con il presidente Pasquale Tedesco dell'Entello Volley, acquirente titolo sportivo dalla nostra società, che così disputerà la serie C regionale. Saremo presenti a livello giovanile con la serie C con un gruppo interamente under 19 "

Emanuele Giacalone